mercoledì 17 febbraio 2010

On Being An Angel


Lo stato di eknoia è lo stato normale del cittadino ben condizionato, eternamente obbediente. E' uno stato dell'essere nel quale l'individuo è così estraniato da ogni aspetto della propria esperienza, da ogni spontaneo impulso ad agire, da ogni frammento di consapevolezza del proprio corpo per sé invece che dal proprio corpo come oggetto d'ispezione da parte di altri nel mondo, da ogni possibilità prudentemente rifutata di un cambiamento che risvegli, che senza metaforici giochi di prestigio si può veramente considerare questo individuo normale come fuori di sé.

(David Cooper, La morte della famiglia, Einaudi)

Nessun commento:

Posta un commento